Tumulazione

La tumulazione consiste nella sepoltura di feretri, resti ossei e ceneri in posti sepolcrali costruiti con opere murarie (es. loculi, cripte, cappelle e ossari). Può riguardare sia deceduti a termine del funerale, sia resti mortali/ceneri precedentemente sepolti e poi esumati o estumulati/cremati. La concessione di manufatti può essere richiesta in qualsiasi momento anche senza la necessità di dare sepoltura a defunti, in base alla normativa vigente.
I manufatti destinati ad accogliere i defunti devono essere stati precedentemente assegnati in concessione, provvedimento di assegnazione di sepolture private ai clienti che lo richiedano e che si impegnino a versare la corrispondente tariffa.
La concessione ha una durata definita dal Comune, fatto salvo il caso di concessioni di antica data, che possono essere perpetue.
Occorre inoltre la verifica che il defunto abbia diritto di essere sepolto nel manufatto. Tale diritto viene verificato dagli uffici del Comune
Il defunto viene custodito nel manufatto fino al termine temporale previsto dal contratto di concessione. Al termine di tale periodo, in mancanza di un rinnovo della concessione da parte degli aventi titolo, il defunto verrà estumulato. 
Se il concessionario mantiene aggiornati nel tempo i dati relativi alla propria residenza, viene avvisato tramite lettera da parte del Comune della scadenza della concessione cimiteriale e delle possibili scelte effettuabili.

 

Comune di Dipignano (CS) Via XXIV Maggio 87045 - Tel. 0984/621006 - Fax 0984/621348 - P.IVA 02297690782

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.182 secondi
Powered by Asmenet Calabria